GranTurismo

Scroll

Più che una macchina, un’opera d’arte

Il paraurti anteriore presenta una calandra esagonale più grande “a muso di squalo”, circondata da un inserto cromato. Il nuovo frontale della vettura s’ispira al fantastico concept Alfieri e offre un nuovo effetto tridimensionale alla vista frontale, migliorando al tempo stesso la distribuzione del flusso dell’aria e riducendo la resistenza aerodinamica.

Il profilo laterale è ispirato alla storica Maserati ‘Birdcage’ Tipo 60/62 e presenta spunti stilistici quali le triple prese d’aria nei fianchi anteriori e i montanti C triangolari, che ospitano l’iconico logo della Saetta.

L’elemento distintivo delle due versioni è lo splitter centrale: la GranTurismo MC vanta un design più aggressivo che ne esalta l’indole sportiva. Grazie al nuovo paraurti anteriore e al ripartitore d’aria rimodellato è stato possibile ridurre la resistenza aerodinamica da 0,33 a 0,32.

Le prese d’aria laterali del paraurti, introdotte dapprima nella MC Stradale e adottate successivamente da tutta la gamma GranTurismo nel 2012, sono state riprogettate per il 2018: conferiscono un senso di stabilità spostando di fatto il peso della vettura sulle ruote anteriori, migliorando al contempo l’efficienza aerodinamica.

GranTurismo Sport

GT-Sport

Gran Turismo MC

GT-MC